GUANDALINI LUCIANA

                                      la critica


 

 

Realizzare il desiderio dell'utilizzo del colore in modo creativo e dipingendo la  natura con valente interpretazione dei sentimenti che essa suscita, è il compito che si è prefissata, in qualità di artista, LUCIANA GUANDALINI.

 I suoi spazi, ricchi di luce attraverso una felice tecnica di cui dimostra di possedere una completa padronanza, ottengono il cosiddetto "pronto effetto". 

I colori utilizzati, selezionati con poetica sensibilità, disegnano delicati volumi fondendo spirito e materia in un ventaglio fantasmagorico di percezioni emotive.

La  loro compattezza e radiosita èfrutto di una istintiva parte attiva di un profondo sentire che giunge dritto all'anima del percepito, accompagnandole in un viaggio fantastico, muovendosi nello spazio del sogna, a lei prorprio, al successo del suo progetto pittorico con le sue raggianti e poetiche rappresentazioni. 

La capacità nell'utilizzare i colori dona alle realizzazioni pittoriche di LUCIANA GUANDALINI una naturale luminosità conquistata attraverso il dominio delle ombre, dominandone armoniosamente il movimento. Il cromatismo, così da lei raggiunto, si fa luce e diviene radiosità. Tecnica, la sua, non scissa dall'etereo amore che la riconduce  ad un passato di cui vuole riaffermare i valori.

 Appassionata della sua terra, il suo tratto abile, deciso e raffinato ne accompagna la narrazione, riesumandone le testimonianze scomparse con il riviverne i dolci ricordi.

La qualità della sua pittura con il felice matrimonio di una sentita musicalità e di una ricercata armonia, trova le condizioni ideali nelle rappresentazioni realizzate dell'artista, che a buona ragione può essere ritenuta espressione della cultura pittorica umbra.

                                                                                                                          Prof. Giorgio Palumbi